Germania : paura durante la messa del Papa, spari vicino al Duomo di Erfurt

La dinamica della situazione è ancora poco chiara ma la tensione arriva a livelli talmente alti da destare l’attenzione delle testate di tutto il mondo. Un uomo, forse uno squilibrato sudtirolese, ha aperto il fuoco con un’arma ad aria compressa contro il posto di blocco che presidiava ad Erfurt, in Germania, il Duomo dove papa Benedetto XVI stava celebrando la messa durante il suo terzo giorno di visita in territorio tedesco.

L’emittente televisiva locale Mdr rende noto che un’agente di sicurezza, probabilmente una donna, sarebbe rimasta ferito dai colpi esplosi dall’uomo il quale, dopo un breve inseguimento, è stato arrestato dalle forze di polizia. Nessun cambio di programma per il pontefice ed i fedeli i quali non avrebbero nemmeno avvertito la presenza del pericolo poco lontano dall’altare. Anche il direttore della Sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, interpellato dall’ANSA, ha confermato che la visita del Pontefice “prosegue secondo il programma previsto e senza preoccupazioni”.

Dopo la conclusione della messa Benedetto XVI ha infatti proseguito il viaggio, come da programma, verso Friburgo, ultima delle tre tappe che hanno interessato l’itinerario del pontefice nella propria terra d’origine. Qui nel pomeriggio il Papa saluterà la cittadinanza ed incontrerà il cristiano democratico Helmut Kohl, l’ex cancelliere artefice della riunificazione.

Mattia S. Gangi