R.E.M. : un cofanetto per dire “addio” ai propri fan

R.E.M. – Un matrimonio lungo trentuno anni non poteva finire senza almeno un gesto di commiato, senza nemmeno un pensiero simbolico a tutti quei figli che s’erano riparati all’ombra di quel sinolo che pareva essere indissolubile. I R.E.M. si sono separati. Non l’hanno fatto, come spesso accade anche in amore, perché non si volessero bene o perché non andassero d’accordo, ma molto più semplicemente perché “era giusto così”.

Addio ai fan – Sul sito ufficiale, ogni componente del gruppo ha voluto lanciare un messaggio ben preciso ai propri fan. Michael Stipe ha scritto che “Un uomo saggio una volta disse che l’importante, quando si va ad un party, è sapere quand’è il momento di andarsene. Abbiamo costruito qualcosa di straordinario insieme. Abbiamo fatto questo. E ora stiamo per allontanarci da ciò.”. Il carismatico leader dei R.E.M. ha continuato esprimendo una propria speranza: “Spero che i nostri fan realizzino che non si tratta di una decisione facile; ma ogni cosa deve finire, e noi avevamo voglia di farlo nella maniera giusta, di farlo a modo nostro.”. Il quandici novembre i R.E.M. diranno addio ai propri fan con un lavoro dal titolo “Part lies, part heart, part truth, part garbage 1982-2011”. Si tratterà di un doppio cd che conterrà i più grandi successi della band, fra i quali di certo può essere annoverata anche la splendida “Everybody hurts”.

M.C.