Fini, Berlusconi non al di sopra della legge

In un’intervista a Maria Latella su SkyTg24 Gianfranco Fini ha ribadito le critiche a Silvio Berlusconi: uso personale delle istituzioni e poco rispetto verso  la legge (riferendosi al fatto di non presentarsi in Procura a Napoli). Il Presidente della Camera ha, infatti, detto: “Dare l’esempio significa tante cose, anche dimostrare di non considerarsi al di sopra della legge e ogni cittadino chiamato a testimoniare magari dirà “santo cielo”  ma poi non può non farlo”. Il comportamento del Premier sul caso Tarantini è stato mal digerito da Fini, che ha ricordato come i politici debbano dare  il buon esempio al fine di risultare credibili nei confronti dei cittadini.

Il Terzo Polo proposta unitaria. Gianfranco Fini durante l’intervista ha indicato i due punti su cui lavorerà il Terzo Polo: una nuova regolamentazione delle intercettazioni e modifiche alla legge elettorale. Per quanto riguarda le intercettazioni il leader di Fli ha detto che dovrebbero essere utilizzate liberamente dalla magistratura, ma senza la possibilità di  essere divulgate, almeno che non siano  strettamente legate al reato. Sulla legge elettorale, riferendosi alle dichiarazioni del Ministro della Giustizia Angelino Alfano Fini ha detto: “Meglio tardi che mai”, anche se la priorità, dal suo punto di vista, dovrebbe essere quella di dimezzare il numero di parlamentari.

Elisa Minelli