Fotografia: al Macro, la Colombia di Nicolàs Sanìn

La Colombia di Nicolàs Sanìn – Bogotà, viaggi in autobus, niente retorica, familiarità con il luogo, con le persone, concetti chiari, nitidi, semplici: è questo il giusto mix della ricerca fotografica di Alejandro Nicolàs Sanìn, vincitore della IV Edizione del Premio IILA-FotoGrafia, dedicato ai giovani fotografi latinoamericani dei Paesi membri dell’IILA-Istituto Italo-Latino Americano. Colombiano, classe 1983, Nicolàs analizza il tema del premio, “Madre Terra”, con occhio disincantato, sdoganato dall’ordinaria quotidianità ma al contempo legato all’intimità della propria terra. I suoi scatti saranno in mostra al museo Macro Testaccio di Roma, insieme alle opere dei finalisti che hanno partecipato all’edizione 2011 di IILA-FotoGrafia.

Guardando verso il futuro – Nonostante il successo, il fotografo colombiano non perde tempo e guarda già al futuro: la vittoria del Premio gli consentirà infatti di trascorre a Roma un mese di residenza artistica durante il quale si metterà a lavoro per preparare un nuovo progetto. Il titolo dovrebbe essere “Città Eterna” e con ogni probabilità sarà presentato all’edizione 2012 di FotoGrafia.

Dal Messico a Roma – Accanto all’opera di Sani’n, verrà esposto anche l’interessante progetto del messicano Pablo Lòpez Luz, vincitore della III edizione dell’IILA-FotoGrafia. Un lavoro fotografico effettuato su Roma, ricco di originalità e firmato da una precisa identità di ricerca. Il lavoro è stato realizzato durante la sua residenza artistica nella Capitale.