Legge elettorale: Raggiunte 500mila firme per il referendum

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03

Roma – I promotori del referendum tentano lo sprint finale raggiungendo 700mila firme.  “E’ la rivolta dei cittadini“.

La proposta sulla legge elettorale – L’obiettivo è arduo ma i promotori non si danno per vinti e puntano ancora più altro, 700mila firme.
Anche perché il traguardo delle 500mila è stato superato. Risultato oltre le aspettative per quanto riguarda quindi la raccolta di firme per il referendum sulla legge elettorale che punta ad abolire l’attuale sistema e il Mattarellum.
E’ una svolta che permetterà che i cittadini tornino a partecipare in modo attivo all’andamento politico del Paese scegliendo, con il proprio voto alle prossime elezioni politiche (che potrebbero essere anche anticipate) i propri rappresentanti in Parlamento e non essere più governati da una buona parte di personaggi scelti a monte dai partiti. Per questo bisogna moltiplicare gli sforzi”, fanno sapere i promotori.
Arturo Parisi fa sapere che questa “è la rivolta dei cittadini annunciata e resa manifesta dal referendum ad aver loro aperto gli occhi e sciolte le loro lingue. E’ ora dimostrato nei fatti quanto fondata fosse la convinzione che solo il referendum sarebbe stato il pungolo capace di spingere il parlamento a risvegliarsi dalla propria colpevole inerzia e a cambiare l’attuale legge elettorale nel senso indicato dai cittadini sottoscrittori dei quesiti. Già oggi, mentre ancora contiamo con fiducia ma anche con ansia le firme raccolte, possiamo perciò dire che il referendum ha vinto: costringendo a riaprire la strada bloccata, imponendo la condanna del ‘porcellum’, indicando in modo nitido la prospettiva per il suo superamento“.
E non nasconde la soddisfazione per aver smosso le acque grazie al referendum: “vedere Alfano e Berlusconi precipitarsi con sei anni di ritardo a dire ’la cambiamo, la cambiamo è già una vittoria dei cittadini. Ma chi ha voluto questa legge e ha messo a repentaglio la nostra democrazia può essere assunto a interlocutore solo se accompagnato da avvocati e carabinieri

Matteo Oliviero

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!