Home Televisione

People: in esclusiva la lettera di Amanda Knox

CONDIVIDI

Questa sera su Canale 5 subito dopo il Tg. Il nuovo approfondimento di Mario Giordano intitolato People, come già annunciato, oltre a parlare e ad intervistare personaggi dello spettacolo, si aprirà alla cronaca trattando il caso di Amanda Knox  proprio nella settimana della requisitoria del processo d’appello. La Knox è infatti detenuta nel carcere di Perugia con una condanna a 26 anni per l’omicidio di Meredith Kercher.

Cronaca. A parlare di Amanda come ragazza e non come assassina ci sarà una sua amica, Madison Paxton. La ragazza, che si è trasferita a Perugia per poter reclamare l’innocenza di Amanda racconterà al pubblico televisivo le sue verità e tenterà di far vedere l’amica sotto un’altra luce in modo che la gente possa conoscerla sotto tutti gli aspetti e non pensare a lei solo come una carcerata che sta rischiando di passare tutta la sua vita dietro alle sbarre. Madison dirà:“Anche se non conoscessi Amanda, saprei per certo che lei e Raffaele non hanno niente a che fare con questo delitto. Non c’e’ movente, non c’e’ arma, non c’e’ logica, non ci sono prove” ed inoltre :“Amanda non farebbe male a una mosca, non riesce nemmeno a guardare un match di boxe in tv. Inoltre, non ha mai fatto sesso con una donna. Le tesi dell’accusa non reggono. Anche se stanca per il processo lungo e difficile, Amanda non può crollare adesso.”

La lettera. Per poter però affrontare l’argomento a trecentosessanta gradi ecco che, People, in esclusiva, ci presenterà l’ultima lettera scritta da Amanda ed indirizzata all’onorevole Rocco Girlanda, ex presidente della Fondazione Italia Usa. In un piccolissimo passaggio della lettera si può leggere: “Qui in carcere sto ok. Sono molto stanca, o per il caldo o per l’agitazione per la fine della mia vicenda. Sto sempre riflettendo o su cosa potrei dire in aula o su cosa potrei fare con i miei cari appena tornata a Seattle“. Emerge quindi una ragazza che pensa di potercela fare. Nonostante la stanchezza, la preoccupazione per cosa dire in aula, Amanda pensa al ritorno nella sua Seattle e all’incontro con amici e parenti proprio perché, così come ha sempre detto, è sicura della sua innocenza.

Alessandra Solmi

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram