Volley, Europei femminili: l’Italia non si ferma, Azerbaigian ko

Volley, Europei femminili – Continua la corsa della nazionale italiana ai Campionati Europei di pallavolo: le ragazze del ct Barbolini hanno sconfitto anche l’Azerbaigian per 3 set a 1 e, adesso, possono concedersi il lusso di perdere con la Turchia (a patto di vincere due set, o anche meno, dipende dal risultato di Azerbaigian-Croazia) per qualificarsi come prima classificata e raggiungere direttamente i quarti di finale. E’ un’Italia che piace, vince, sa mescherare le proprie difficoltà dovute all’emergenza: ciò fa ben sperare in vista della corsa alle medaglie. Dove le azzurre puntano al massimo, già raggiunto nelle ultime due edizioni.

Dominio azzurro con un passaggio a vuoto – La nazionale azzurra parte bene nel primo set, con lo stesso sestetto del match contro la Croazia. Sul 17-16 arriva il break decisivo, con la Del Core al servizio che martella e incrina la resistenza azera e il set si chiude 25-20 per l’Italia. Il secondo parziale è un inseguimento per l’Italia: le azere arrivano a condurre 17-22 ma è ancora la Del Core col suo servizio (e la Leonardi con le sue difese) a condurre le azzurre ad un  parziale di 8-0 che significa 25-22 e  set in cascina. L’orgoglio delle avversarie si riversa nel terzo set quando la Rahimova e il muro permettono all’Azerbaigian di vincere 21-25. Nel quarto parziale l’Italia controlla e chiude in scioltezza 25-16.

Edoardo Cozza