Bundesliga, 7^ giornata: Bayern stratosferico, risorge il Dortmund

Bundesliga, 7^ giornata. Sesta vittoria consecutiva in campionato, differenza reti arrivata ora a +20, 568 minuti con la porta inviolata: questi sono alcuni dei record che il Bayern Monaco ha messo in piedi in questo primo scorcio di Bundesliga, che la squadra bavarese sta dominando a mani basse. Bayern che sabato scorso ha demolito il Bayer Leverkusen per 3 a 0 (in gol anche Robben). Alle sue spalle continuano a tenergli testa il Borussia Monchengladbach ed il Werder Brema, che si sono sbarazzati del Norimberga (1 a 0, Daems su rigore) e dell’Herta Berlino (2 a 1, doppietta di Pizarro).

Primo sorriso dell’Amburgo – Sotto questo terzetto i giochi sono ancora più aperti. Lo Schalke 04 ha vinto per 4-2 contro il Friburgo (a segno Huntelaar e Raul), e si è portato a quota 12 punti, agganciando l’Hoffenheim (sconfitto 2-0 a Colonia) e l’Hannover (0-0 in casa dell’Aquisgrana). Amburgo e Borussia Dortmund invece si sono risollevati, grazie alle vittorie conquistate contro lo Stoccarda (2-1) ed il Magonza (ancora 2-1). Ha fatto festa anche il Wolfsburg, che si è imposto in casa per 1-0 contro il Kaiserslautern, nonostante abbia dovuto giocare in 10 per circa 45’, a causa dell’espulsione comminata a Kyrgiakos.  

La classifica dopo 7 turni – La classifica della Bundesliga vede per adesso il Bayern Monaco sempre primo, seguito a ruota dal Borussia Monchengladbach e dal Werder Brema. In coda invece ci sono ora tre squadre ferme a 4 punti, ovvero l’Aquisgrana, il Friburgo e l’Amburgo. Ecco la graduatoria completa: 1. Bayern Monaco 18; 2. Werder Brema, 3. Borussia Monchengladbach 16; 4. Hoffenheim, 5. Schalke 04, 6. Hannover 12; 7. Stoccarda, 8. Borussia Dortmund, 9. Norimberga, 10. Colonia, 11. Bayer Leverkusen 10; 12. Herta Berlino, 13. Wolfsburg 9; 14. Magonza 7; 15. Kaiserslautern 5; 16. Aquisgrana, 17. Friburgo, 18. Amburgo 4. 

Simone Lo Iacono