Serie A, Cagliari-Udinese 0-0: bianconeri saldi in vetta

Cagliari – Udinese – Finisce a reti inviolate la gara tra Cagliari e Udinese, una partita che diverte e che regala diverse emozioni, oltre che il primato in classifica, a pari puni con la Juventus, per i friuliani: i sardi invece inseguono a pari punti con Fiorentina, Palermo, Napoli e Genoa a soltanto una lunghezza. La gara, veloce e con rapidi capovolgimenti, ha messo in grande risalto la velocità delle due squadre, oltre ad aver regalato il ritorno al risultato per il Cagliari, che a Palermo era malamente caduto.

Tentato colpaccio – L’Udinese prova la solita partenza lampo che ha reso famoso il gioco di Guidolin e al 4′ Agazzi è già costretto a respingere un tiro di Di Natale su calcio di punizione. Tocca poi ad Handanovic replicare a Thiago Riberio, partito in contropiede solitario: lo stesso attaccante riesce al 13′ a servire Nené che però impatta contro Domizzi a portiere bianconero battuto. Cagliari comunque molto propositivo nel primo tempo andando ad intaccare diverse volte la solidità della difesa dell’Udinese.

La stanchezza da padrona – Nel secondo tempo Guidolin prova a modificare le carte in campo inserendo Fabbrini per un Torje non molto ispirato: la mezzapunta ex Empoli prova ad infastidire la solida e ben messa difesa cagliaritana, che reduce dagli errori di Palermo resiste, forte anche del record di Daniele Conti (328 presenze in rossoblu, raggiunto Mario Brugnera), che scende in campo con rinnovata forza e verva. La seconda metà prosegue senza troppi sussulti o highlights, fino ai minuti finali, quando Diego Fabbrini calcia di sinistro verso la porta di Agazzi: la palla sfiora il palo e va fuori di poco. Un brivido che non spaventa nessuno e accontenta il pubblico. Squadre apparse, comunque,stanche.

Mario Petillo