Serie A, Chievo-Genoa 2-1: decide Moscardelli all’ultimo respiro

Chievo-Genoa 2-1 – S’interrompe la corsa del Genoa in vetta alla classifica: a condannare i rossoblu è Moscardelli, autore del gol-vittoria proprio come contro il Napoli nel turno infrasettimanale. Adesso le due compagini si ritrovano appaiate a 7 punti in compagnia di altre 4 squadre: la classifica di serie A è corta come non mai. Il Genoa ha pagato l’espulsione di Dainelli a metà ripresa: da quel momento non è più riuscito a trovare ripartenze e pericolosità in zona offensiva. Lo stesso Malesani ammette a fine gara: “In undici contro undici sarebbe finita diversamente. Ho cercato di ridare equilibrio alla squadra ma la stanchezza si è fatta sentire”.
Di Carlo gongola per la vittoria: “Sono punti fondamentali per la salvezza. Sono orgoglioso dei miei ragazzi che hanno lottato fino all’ultimo secondo”.

Partita bloccata – Il primo tempo non regala grosse emozioni. Nel Chievo c’è Pellissier, recuperato prima del previsto, nel Genoa c’è Caracciolo che alla mezz’ora lascerà il campo vittima di crampi. Le uniche due emozioni arrivano con una conclusione di Veloso ben parata da Sorrentino e con un’azione ben congegnata dai veneti che porta Rigoni al tiro da dentro l’area: Frey si supera di piede. Da segnalare anche i tiri dalla distanza di Cruzado (fuori) e di Pratto (parato). La prima frazione è tutta qui.

Moscardelli goleador – La ripresa è molto più vivace e a renderla ancora più interessante ci si mette Palacio che al 48′ sfrutta l’assist di Jorquera, resistendo alla carica di Morero e infilando Sorrentino. E’ il vantaggio genoano. I veneti rispondono e al 60′ usufruiscono di un calcio di rigore: Dainelli atterra Pellissier solo davanti a Frey: espulsione per il centrale rossoblu. Sul dischetto va l’attaccante valdostano: rincorsa breve ma Frey fa il miracolo e para. Il Genoa soffre, il Chievo non si abbatte: Pellissier ci prova prima di piede, poi di testa su angolo di Bradley infila la porta ligure per il pareggio. Il Chievo continua a credere nella possibilità di raggiungere la vittoria e si spinge in avanti: al 93′ è Moscardelli a deviare in rete un cross di Sardo. E’ il gol vittoria. Il secondo consecutivo per l’attaccante italo-belga.

Edoardo Cozza