Serie A, Siena-Lecce 3-0: Destro e Calaiò affondano i salentini

Siena-Lecce 3-0 – Bella vittoria del Siena, che tra le mura domestiche sbriga la pratica Lecce con un 3-0 che non lascia possibilità di appello. Gli uomini di Sannino sono cinici, anche se magari poco spettacolari. Il tecnico toscano, intervistato da Sky Sport, sottolinea come la vittoria sia del gruppo: “Il mio calcio si è sempre basato sul collettivo, i singoli difficilmente vincono le partite. Il pensiero dei miei giocatori deve essere quello di far parte di un gruppo, di essere contenti per la squadra anche se stanno fuori“. Amareggiato invece Eusebio Di Francesco: “Come già accaduto in altre occasioni siamo incappati in troppe disattenzioni, soprattutto a inizio gara, che hanno condizionato inesorabilmente il risultato“.

Pronti via – Comincia bene il Lecce nella prima frazione di gioco, con un possesso palla che sorprende un po’ i padroni di casa. Padroni di casa che però al primo affondo si portano in vantaggio: siamo al 6′, quando Destro, al suo esordio, sfrutta una punizione di D’Agostino per battere di testa Julio Sergio. I L ecce ci prova con Corvia al 20′: l’ex Roma ci prova dal limite, ma Brkic para a terra. La partita si spegne, soprattutto a causa delle poche idee mostrate in fase offensiva dalle due squadre. Si va al riposo sul punteggio di 1-0.

Doppio Calaiò – Così come nel primo tempo, al Siena bastano pochi minuti della ripresa per trovare la via della rete: all’8′ Mannini fa sponda per Destro, palla in verticale per Calaiò che di sinistro batte Julio Sergio e fa 2-0. I Lecce fa molta fatica e l’espulsione di Esposito al 16′ mette l parola fine alle speranze salentine. C’è ancora tempo per la terza rete senese: al minuto 25, Destro si trova a tu per tu con Julio Sergio, che in uscita riesce a fermare l’attaccante; sul pallone si avventa ancora una volta Calaiò, che con un bel pallonetto supera l’estremo difensore pugliese e firma la sua personale doppietta.

Alberto Ducci