La mamma e il compagno sono ubriachi. Guida il figlio tredicenne

Dopo una serata trascorsa a tracannare un cocktail dietro l’altro, non ci si può certo mettere alla guida. E se anche il compagno di sbronze, nonchè di vita, è ubriaco, a chi fare guidare l’auto per tornare sani e salvi a casa? A un tredicenne che non sa guidare? Questa è la “brillante” idea venuta a una madre e al suo fidanzato che, in preda ai fumi dell’alcol, hanno lasciato che ad accompagnarli a casa guidando l’auto fosse, appunto, il figlio appena adolescente.  Il ragazzino, dopo aver trascorso la serata con i due adulti ubriaconi,  pur non avendo mai  guidato prima di allora, e senza ricevere nessun aiuto dalla madre e dal suo compagno, che si sono seduti sul sedile posteriore a “scambiarsi effusioni”, si è messo al volante. Il giovane però, a un certo punto ha perso l’orientamento e ha spento il motore, “parcheggiando” l’auto nel bel mezzo della strada. La scena è stata notata dalla polizia che ha chiesto spiegazioni ai “più grandi”. La madre del giovane, inesperto pilotala, la  32ennne Heather Choulos, è stata denunciata per avere messo a rischio la sicurezza di un minore e non solo. Attualmente il figlio è stato  affidato a dei parenti, ma la madre dovrà attendere la decisione del giudice per comprendere quale sarà il destino suo e di suo figlio. Questo periodo di riflessione aiuterà la mamma sconsiderata a crescere?

Giovanna Fraccalvieri