Rugby, Mondiali: l’Italia supera gli Usa, preso il bonus mete

Rugby, Mondiali – Vittoria con bonus per l’Italrugby contro gli Usa: gli azzurri hanno segnato le 4 mete richieste per avere il punto aggiuntivo in classifica, fondamentale per il proseguio del mondiale della nazionale di Mallett. Adesso c’è l’ostacolo Irlanda tra l’Italia e il sogno quarti di finale: una vittoria permetterebbe alla nazionale azzurra di entrare nella storia, superando la prima fase della Coppa del Mondo per la prima volta. L’appuntamento è per la mattina italiana di domenica.
Intanto si mette in cascina la vittoria contro la selezione statunitense, che si arrende 27-10 ad un’Italia caparbia e, come spesso accade, spinta da un pacchetto di mischia che lavora molto bene.

La partita – Pronti-via e gli azzurri schiacciano il primo pallone in meta: lo fa capitan Parisse che conclude un’azione ben congegnata dal XV italiano. Mirko Bergamasco trasforma ma gli Usa non si disuniscono, sfruttano due irregolarità degli azzurri e pareggiano con la meta di Wyles, poi trasformata da Suniula. La mischia azzurra sale di tono e conquista una punizione che il più piccolo dei Bergamasco trasforma. Arriva il pareggio Usa, ma al 31′ Orquera riceve palla da Garcia e vola in meta, portando l’Italia a +5. In chiusura di primo tempo, Castrogiovanni schiaccia con orgoglio, forza e rabbia la palla oltre la linea di meta degli Usa: al riposo gli azzurri conducono di 10 punti.
Serve assolutamente la 4^ meta per ottenere il punto bonus. E arriva, seppur tecnica: il pacchetto di mischia lavora in maniera splendida e le continue infrazioni del XV a stelle e strisce portano l’arbitro ad assegnare la meta tecnica che, poi, Bergamasco trasforma per il 27-10 finale.
Non c’è tempo di rilassarsi: domenica c’è un appuntamento con l’Irlanda. O con la storia, se preferite.

Edoardo Cozza