Scarlett Johansson, le sue foto osè diventano arte

Scarlett scatti hot – Si torna a parlare degli autoscatti sexy dell’attrice. Dopo l’intervento dell’FBI, e la richiesta da parte della legale dell’attrice di rimuovere le foto dai siti che le avevano pubblicate, la polemica non finisce.  Molti giornalisti e blogger hanno criticato Scarlett, chiedendosi perché lei conservasse autoscatti così compromettenti sul suo cellulare. Anche perché ora sarebbe spuntata una terza foto hot della Johansson, in questo caso ritratta mentre sta leggendo e scrivendo sopra ad un letto, in una posa audace che mette in primo piano ancora una volta l’ormai celebre ‘lato B’. C’è di più; molti siti web hanno aperto gallerie fotografiche di ragazzi e ragazze che emulando Scarlett si fanno autoscatti mostrando, come nella celebre foto rubata all’attrice, il proprio lato B allo specchio.

 

Le sue foto sono arte – A Los Angeles, addirittura, le foto rubate dell’attrice sono diventate vera e propria arte. Xvala  è un artista di strada di Hollywood, che ha deciso di sfruttare l’ondata di morbosità e curiosità riproducendo  le foto senza veli dell’attrice nelle sue opere, anche se sopra alle parti intime appone degli adesivi per coprirne i dettagli più sexy. Inutile dire che anche a lui è giunta una lettera dal legale della Johansson, che lo invita a cessare l’utilizzo di quelle pose.  Il  pittore si difende spiegando su E! Entertainment che la legge degli Stati Uniti permette la libertà di parola e la libertà artistica: “Ci sono un sacco di foto hackerate sul web, la mia invece non è nient’altro che arte”. Per Scarlett, infinita vergogna o infinita pubblicità?

Silvia Aresi