Serie A: top e flop della 5^ giornata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:30

Serie A, top e flop- Campionato senza padrone quello italiano: dopo quattro giornate, infatti, manca un leader solitario alla Serie A che vede in testa a braccetto Udinese e Juventus a quota 8 seguite a ruota da un gruppone di sei squadre a quota 7 punti. La squadra rivelazione di questo inizio di stagione è senza ombra di dubbio l‘Atalanta che, senza la penalizzazione di sei punti, adesso sarebbe la capolista solitaria a 10 punti. Prime vittorie in campionato per Milan, Roma e Inter che diminuiscono il distacco dalla vetta.

I top di Newnotizie- Sul podio dei top di Newnotizie troviamo al primo posto Emanuele Calaiò: l’attaccante del Siena sfoggia un sinistro vellutato contro il Lecce, andando a segno per ben due volte, una delle quali con un cucchiaio d’alta scuola. Al secondo posto troviamo Matias Ezequiel Schelotto: il laterale italo-argentino dell’Atalanta macina km sulla fascia destra, andando anche a segno e dimostrandosi uno dei giocatori più in forma di questo inizio di campionato. Al terzo posto troviamo Clarence Seedorf: è il faro di questo Milan. Anche senza infortunati, Allegri difficilmente potrebbe rinunciare alla sua classe sopraffina.

I flop di Newnotizie- Sul podio dei flop di Newnotizie troviamo al primo posto Taye Taiwo: il terzino nigeriano del Milan è sembrato spesso in affanno e arrivava in ritardo su molti palloni, rischiando anche di rimediare il secondo cartellino giallo. Al secondo posto c’è un altro difensore, Simon Kjaer: come Taiwo, anche il centrale difensivo della Roma è incappato in una serata no, rischiando l’espulsione sul finale di primo tempo con un intervento in ritardo su Biabiany. Terzo posto occupato nuovamente da un difensore, Giorgio Chiellini: il gol di Bergessio è sicuramente evitabile e, cosa più grave, mette in difficoltà la Juventus con interventi discutibili.

 

Antonio Pellegrino

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!