Alemanno, manovra duro colpo per i romani

Il Sindaco della Capitale torna a fare i conti.   Sono passati solo pochi giorni dalla protesta dei minisindaci di Roma  e dalla visita di Veltroni ai cantieri della metropolitana, in cui Gianni Alemanno aveva già ricordato i problemi economici per concludere i lavori della linea C.  Per sostenere il bilancio comunale servirà un piano durissimo, parole del sindaco, che ha anche anticipato come rischino lo stop quattrocentocinquanta cantieri, la causa: nessuna certezza per i pagamenti. Alemanno dice: “Io mi vergogno di non poter dare certezza nei pagamenti”.  L’occasione per esprimere questi dubbi è stata l’assemblea dell’Ance.

Il prossimo sindaco di Roma. Gianni Alemanno ha anche parlato delle prossime elezioni a Roma, smentendo che la prossima candidata indicata dal Pdl sia il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni:So benissimo che il ministro Giorgia Meloni non ha alcuna intenzione di candidarsi a Roma, anche perché sa che si tratta di un impegno molto difficile. Se ci dovessero essere altre candidature all’interno del centrodestra ci confronteremo con le primarie, attraverso le quali deve passare anche la mia ricandidatura: non perché voglia fuggire ma perché e’ lo stesso metodo che chiedo a tutti i livelli, dai Comuni fino alla premiership”. Ma per il Sindaco il problema ora non è il futuro dell’amministrazione comunale, ma i bilanci che non tornano.

Elisa Minelli