Sabina Began: una “comunista” ipnotizzata dal Premier

Sabina Began – Da tempo si sente parlare di Sabina Began. La diffusione di informazioni che la riguardano sta incrementando quel dissenso tutto popolare che al giorno d’oggi è facile individuare grazie all’avvento dei social network. Il tutto si basa, per lo più, su dichiarazioni e interviste nemmeno così recenti, nelle quali si può sentire o leggere la giovane mentre parla del suo presunto comunismo e del fatto che sia rimasta ipnotizzata dall’esperienza sentimentale con il Premier Silvio Berlusconi.

Ipnotizzata da Silvio – In questi giorni sono tornate a far parlare di sé le interviste e le storie riguardanti Sabina Began ed il Premier italiano. La giovane raccontò, a suo tempo, della sua prima notte trascorsa insieme a Silvio Berlusconi, dipingendo il Primo Ministro come un uomo romantico. “Ero innamorata, è l’unico uomo che mi abbia fatto sentire donna”, ha detto la Began, che continua a negare le accuse di favoreggiamento alla prostituzione. Il racconto della prima notte dell’ “Ape Regina” insieme a Silvio Berlusconi è paradossalmente sentimentale. “Mi sussurrava all’orecchio, era come se mi ipnotizzasse”, ha asserito la giovane, che, a suo dire, dopo un paio d’ore era cotta. “Fu una notte meravigliosa“, ha raccontato Sabina Began, lasciando intuire a tutti che quella serata da principe e principessa si concluse, tanto per parafrasare Elio e le Storie Tese, “con l’unione dei loro corpi nell’estasi suprema che è propria dell’idillio dell’amore”.

Comunista – Per quanto a molti possa sembrare paradossale che una ragazza giovane e relativamente carina si possa innamorare di un uomo attempato e oggettivamente poco avvenente, ma casualmente ricco sfondato, vi sono informazioni ancora più incredibili che circolano attorno a Sabina Began. La giovane avrebbe detto, tempo addietro, di essere comunista. «Oggi ci sono tanti che dicono di essere comunisti e guidano una Ferrari e hanno un attico e questo per me non è comunismo.», disse l’Ape Regina verso marzo. Che il comunismo consista, invece, nell’andare in giro vestite di costose pellicce e nel partecipare a sontuosi party in compagnia di Flavio Briatore, Elisabetta Gregoraci ed altri due o tre noti sostenitori della lotta di classe?

Martina Cesaretti