Striscia la notizia smaschera la mancanza di sicurezza in 5 aeroporti italiani

Striscia la notizia smaschera la mancanza di sicurezza in 5 aeroporti italiani. Durante la puntata di ieri sera di ‘Striscia la notizia‘, Valerio Staffelli ha visitato alcuni aeroporti italiani per testare l’efficacia dei controlli di sicurezza: Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Palermo, Lamezia Terme e Napoli. Staffelli, insieme ad attori incaricati dalla trasmissione, hanno varcato i metal detector con una serie di armi nascoste nel bagaglio a mano: un taglierino, delle lamette, un coltello da macellaio, un coltello da sushi, una bottiglietta di spray al peperoncino e una pistola-giocattolo.“I nostri complici – si legge in una nota di Striscia la Notizia – sono riusciti a eludere i controlli con estrema facilità, senza mai essere fermati dalla polizia aeroportuale, tranne quando una finta viaggiatrice ha tentato di trasportare nel bagaglio a mano del latte e della mozzarella! Gli alimenti sono stati sequestrati, mentre le armi sono rimaste tranquillamente nella borsa.

La replica dell’Enac. Non è tardata la replica da parte dell’Enac: “Il direttore generale Alessio Quaranta ha disposto l’avvio, negli scali interessati, di verifiche ispettive sui fornitori dei servizi in merito al rispetto delle procedure per i controlli di sicurezza, intesa come security. All’esito delle verifiche, il Presidente dell’Enac Vito Riggio valuterà la necessità di un eventuale incontro con il Ministro dell’Interno e con il Capo della Polizia”.

Giusi Taurisano