Borse e orologi contraffatti: 38 immigrati denunciati sul Garda

Merce contraffatta: 38 denunce sul Lago di Garda.I Carabinieri di Peschiera del Garda (Verona) hanno denunciato 38 immigrati per contraffazione e ricettazione.  Questo, stando a quanto riportato dall’Ansa e dal Corriere della Sera,  è’ il risultato dei controlli messi in atto dalle forze dell’ordine sul Lago di Garda durante il periodo estivo e precisamente sul versante a Est. Borse, cinture, orologi che provenivano, secondo quanto avrebbero accertato le indagini,  in parte da aziende di Prato (in Toscana) gestite da cinesi e specializzate nella contraffazione delle più alte griffe di moda ed in parte da aziende venete. La merce veniva venduta sulle spiagge del versante orientale del lago di Garda.

Il catalogo ed il rifornimento mirato. Secondo i carabinieri esisteva anche un catalogo vero e proprio, in tutto circa 4000 oggetti, con il quale i “venditori” mostravano ai turisti e potenziali clienti tutta la merce in loro possesso, che andava dalle borse  agli orologi. Se per le prime, così come per cinture e portafogli, la “fonte” pare fosse stata trovata in aziende cinesi specializzate nel falsificare i marchi più noti, per i secondi, i fornitori sarebbero stati reperiti specialmente nella provincia di Venezia. I 38 denunciati dovranno ora rispondere davanti ai magistrati per i reati di contraffazione e ricettazione.

A.S.