Bossi striglia gli imprenditori: Devono svegliarsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:41

Pensioni, Confindustria,  vescovi e tenuta del governo: sono questi gli argomenti su cui il leader della Lega, Umberto Bossi, si è intrattenuto ieri, chiacchierando con i cronisti di Montecitorio. Il Senatur ha sfoderato il tradizionale dito medio per rimarcare l’indisponibilità del Carroccio a intervenire sulle pensioni dei “poveracci”. E sulla necessità di dare una scossa all’economia italiana: “Gli imprenditori devono svegliarsi“, ha tagliato corto il capo dei padani.

A difesa dei poveracci – “Non vogliamo mica portare via i soldi ai pensionati per darli agli imprenditori come dice Confindustria, siamo mica matti”. E’ con queste parole che Umberto Bossi è ieri tornato a difendere gli interessi dei pensionati, “danneggiati” dalle misure messe a punto dal governo nell’ultima manovra. “Anche Berlusconi e Tremonti vogliono bene ai poveracci“, ha aggiunto il Senatur, lasciando intendere che sul “blindamento” delle pensioni l’accordo è stato già raggiunto.

Imprenditori dormienti – Per risollevare le sorti del Paese, occorre puntare su qualcun altro, con la speranza che la ruota della crescita economica torni a girare: “Una volta c’erano gli imprenditori che inventavano il lavoro – ha notato Bossi – Oggi, sono invecchiati anche loro e quelli che lo inventano sono in Cina. Devono svegliarsi, non basta mettere i soldi ma idee. La Marcegaglia? – ha continuato il numero uno delle camicie verdi – Certo, è invecchiata anche lei”.

Incognita governo – E sul discorso del presidente della Cei, Angelo Bagnasco, carico di ammonimenti alla classe politica: “I vescovi dovrebbero dire qualche messa in più”, è stato il laconico commento di Umberto Bossi, che non si è risparmiato anche sulla tenuta del governo. A chi gli ha chiesto se questo esecutivo arriverà al 2013: “Speriamo – ha risposto il leghista – ma non ve lo dico altrimenti diventa il titolo di domani. Berlusconi e Tremonti sanno che va trovata una soluzione. Abbiamo cominciato a ragionare e creato un gruppo di lavoro”.

Maria Saporito

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!