Inter, Ranieri carica sfida con il Napoli: “Match scudetto. Pazzini? Ci spero”

Inter, Ranieri – Il tecnico dell’Inter, Claudio Ranieri, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Napoli. Un esame scudetto? Gli chiedono i cronisti, lui risponde di sì: “È corretto definire in questo modo Inter-Napoli, è vero, perché il Napoli sta facendo molto bene, l’ho visto con il Manchester City da commentatore, poi l’ho seguito con il Villarreal e nelle altre gare: ormai sono vaccinati per le lotte di vertici. E con noi sarà una lotta di vertice. Io sento dentro che la mia è una squadra da scudetto, quindi non solo dopodomani ci sarà una sfida da scudetto ma anche domani, al Meazza. Finale Champions Napoli-Inter? Credo che sia un bel sogno, è giusto che sia così, guai partecipare solo per il gusto di partecipare: il Napoli è giusto che pensi in grande”. Sulla formazione che manderà in campo il tecnico romano non ha sciolto, ancora, gli ultimi dubbi:“Vedremo, non voglio fare pretattica, ma la formazione è l’ultima cosa cui penso. E comunque ci penserò da dopo la conferenza”. 

Su Maicon, Stankovic, Chivu e Pazzini: “Credo che Maicon sia disponibile e con lui c’è una ‘freccia rossa’ su quella fascia, anzi, una freccia nerazzurra. Il suo apporto è fondamentale, gli avversari si dovranno preoccupare. Stankovic dal primo minuto? Vediamo, sono considerazioni che ancora devo fare e mi riservo per la sera prima. Deki ha avuto un problema importante, differente, poi c’è la sosta dopo Inter-Napoli, vedremo. Chivu? Sì, valuterò anche per quanto riguarda lui”. Infine l’ultimo pensiero del tecnico nerazzurro è rivolto alle condizioni di Pazzini, che ha rimediato una leggera distorsione alla caviglia contro il Csk Mosca e la sua presenza contro gli azzurri è ancora incerta:“Ha fatto un lavoro differenziato, è convocato, fino a domani ci spero, ci sono altre 24 ore di tempo, vediamo. Spero che ci possa essere perché sarebbe una perdita grossa per noi”.

 

Umberto Grano