La Warner Bros cerca un regista per Ai confini della realtà

Ai confini della realtà – La Warner Bros sta iniziando a progettare un nuovo adattamento cinematogragfico di Ai confini della realtà (Twilight Zone), dopo quello realizzato nel 1983.

Un unico regista – A differenza di quanto accaduto negli anni ottanta l’idea è però quella di affidare il progetto ad un unico regista. Il primo film, invece, era diviso in quattro diversi segmenti, tre dei quali erano remake degli episodi del telefilm di Rod Serling, affidati a Joe Dante, John Landis, Steven Spielberg e George Miller.
Secondo Variety la Warner Bors avrebbe già individuato una lista di potenziali registi per l’ambizioso progetto.

I nomi – Le fonti del magazine hanno indicato in Christopher Nolan, Michael Bay e Alfonso Cuaron come i candidati più probabili a prendere le redini del nuovo film di Ai confini della realtà. Nolan dovrebbe essere il primo nome della lista, anche grazie alle sue precedenti collaborazioni con la Warner Bros. Michael Bay e il suo staff invece sarebbero stati molto colpiti dalla sceneggiatura ma il regista preferirebbe prima dedicarsi alla commedia Pain and Gain, ambientata nel competitivo mondo del bodybuilding. Alfonso Cuaron infine ha appena terminato le riprese di Gravity, un’avventura ambientata nello spazio, e non avrebbe in programma alcun film.
Dopo il successo del film L’alba del pianeta delle scimmie sembra che anche il regista Rupert Wyatt potrebbe avere qualche chance di aggiudicarsi l’ambizioso progetto.
Il film, la cui sceneggiatura è stata scritta da Jason Rothenberg, sarà prodotto dalla Appian Way di Leonardo DiCaprio, da Jennifer Davisson Killoran e Michael Irelan.

Beatrice Pagan