Probabili formazioni Novara-Catania: Granoche dal 1′, Spolli è out

Probabili formazioni Novara-Catania – “Il Catania è la squadra più forte e organizzata fra quelle che abbiamo incontrato fino a oggi“. Attilio Tesser, tecnico del Novara, mette in guardia i suoi alla vigilia della sfida contro gli etnei, in programma domani all’ora di pranzo: “Quella di Montella è una squadra esperta. Giocano insieme da qualche anno, sono bene organizzati: sempre palla a terra, si propongono, daranno filo da torcere. Domenica con la Juve sono andati più vicini a vincere la partita che a perderla“. Occhio ai siciliani, dunque, nonostante la sconfitta sul campo del Genoa abbia dimostrato che lontano dal Massimino i rossazzurri soffrono molto di più: “Non so spiegarmi questo mal di trasferta – le parole di Mariano Izco, centrocampista del Catania –, ogni volta che scendiamo in campo lo facciamo per vincere. Dobbiamo solo sfatarlo, così da fare un bel salto di qualità: possiamo tranquillamente salvarci con largo anticipo ed ambire a qualcosa di più. Contro il Novara sarà una partita difficile, da non sottovalutare, ma andiamo lì per conquistare i tre punti“. Fischio d’inizio domani alle ore 12.30, arbitro Christian Brighi di Cesena. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 7 e Premium Calcio.

Novara – Molti problemi di formazione per Tesser. Lisuzzo e Mazzarani staranno fuori per due settimane: il difensore ha visto riacutizzarsi il problema al tallone, il centrocampista è alle prese con una distorsione al ginocchio sinistro. Anche Radovanovic non è al top a causa di un forte attacco influenzale patito in settimana, e andrà al massimo in panchina. Rispetto alla gara di Bergamo, dunque, saranno diverse le novità. Al centro della difesa, accanto a Paci, si rivedrà Ludi. In mediana è pronto Marianini, sulla trequarti Pinardi (anche lui non al meglio) è in vantaggio su Giorgi. Per quanto riguarda il reparto d’attacco, Tesser sembra intenzionato a far partire dal primo minuto Granoche al posto di Morimoto. Questa la probabile formazione (4-3-1-2): Ujkani; Dellafiore, Ludi, Paci, Gemiti; Marianini, Porcari, Rigoni; Pinardi; Granoche, Meggiorini. A disposizione: Fontana, Morganella, Centurioni, Giorgi, Pesce, Jeda, Morimoto. All. Tesser. Squalificati: Nessuno. Infortunati: Lisuzzo, Mazzarani, Coser.

Catania – Vincenzo Montella perde anche Spolli. Il difensore argentino non ha recuperato e non andrà neanche in panchina: senza Alvarez e Potenza, e con Legrottaglie ancora fuori condizione, difesa da inventare per il tecnico dei siciliani. Probabilmente Izco scalerà in difesa nel ruolo di terzino destro, con lo spostamento di Marchese al centro al fianco di Bellusci. Per il resto, la formazione ricalcherà quella che ha strappato un punto contro la Juventus. I principali dubbi riguardano il tridente offensivo, dove Gomez è l’unico sicuro di una maglia: Bergessio e Catellani dovrebbero essere ancora preferiti a Maxi Lopez e Lanzafame. Questa la probabile formazione (4-3-3): Andujar; Izco, Bellusci, Marchese, Capuano; Lodi, Almiron, Delvecchio; Gomez, Bergessio, Catellani. A disposizione : Kosicky, Paglialunga, Ricchiuti, Ledesma, Sciacca, Lanzafame, Maxi Lopez. All. Montella. Squalificati: Nessuno. Indisponibili: Llama, Biagianti, Alvarez, Potenza, Spolli.

Pier Francesco Caracciolo