Torino: ucciso con machete, fermato minorenne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:06

Torino: delitto col machete, fermato un minorenne. I carabinieri del capoluogo piemontese avrebbero fermato il presunto complice del delitto ai danni di Gheorghe Cimpoesu, romeno di 22 anni ucciso in strada  con una grossa arma da taglio, probabilmente una scimitarra o un machete, giovedì sera. Il fermato è un connazionale della vittima di 17 anni. Il ragazzo, secondo quanto ricostruito, sarebbe stato presente durante l’omicidio, ma non sarebbe stato lui a commetterlo. Gli uomini dell’arma infatti stanno cercando un’altra persona, non ancora identificata.

Ricerche a tutto campo. Cimpoesu, senza fissa dimora, sarebbe morto dopo un litigio con l’uomo che ora i carabinieri del nucleo di Oltre Dora, in collaborazione con i militari di Barriera di Milano, stanno assiduamente cercando. Quest’ultimo al termine della discussione avrebbe estratto una lunga arma da taglio ed avrebbe colpito Cimpoesu fino ad ucciderlo. Per rendere più efficaci le perlustrazione gli uomini dell’Arma si stanno anche avvalendo del supporto aereo di un elicottero. A quanto pare il litigio tra presunto carnefice e vittima sarebbero scoppiati per motivi piuttosto futili. In ogni caso, le autorità sembrano aver escluso che l’autore materiale del delitto sia il 17enne fermato nelle ultime ore.

A.S

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!