Napoli, Mazzarri in sala stampa: “Non sapete perdere”. Emozione De Laurentiis

Napoli, Mazzarri – Al termine del prestigioso successo sull’Inter al Meazza, il tecnico dei partenopei Walter Mazzarri ha nascosto a stento la propria soddisfazione e ha difeso a spada tratta la prova della sua squadra per nulla inficiata dall’errore arbitrale: “Ho detto ai miei ragazzi che questo è stato il più bel regalo che potessero farmi. Stiamo facendo bene, ma il campionato è appena iniziato. Mi sembra prematuro parlare di scudetto. A due giornate dalla fine si faranno i calcoli insieme, lo prometto. Dopo la pausa avremo un trittico di partite incredibili.  Col Manchester all’inizio siamo stati timidi. Lo stesso anche col Milan. Oggi eravamo qui per giocarcela. Il rigore? Se il fallo era fuori come mi hanno detto l’errore è veniale. Non mi sono pronunciato in occasione del fallo subito contro la Fiorentina, e non lo farò stasera. Prego tutti di dare il giusto peso all’episodio dal momento che il Napoli ha meritato di vincere”.

Emozione De Laurentiis “È una vittoria dedicata ai tifosi e i napoletani hanno particolarmente bisogno di queste soddisfazioni. È un successo che premia un progetto”, sono le parole del presidente De Laurentiis uscendo dallo stadio Meazza dopo il grande colpo sull’Inter, squadra che non era mai riuscita a battere in trasferta durante la sua gestione. Tanti sorrisi e poi un lungo abbraccio con i tifosi che erano con lui in tribuna d’onore quando l’arbitro ha fischiato la fine della partita. La lunga attesa è durata diciassette anni, il tabù è stato spezzato dal Napoli. Nonostante le polemiche ci sono stati cordiali saluti con lo staff di Moratti. Il presidente ha evitato di replicare alle accuse interiste sull’errore dell’arbitro Rocchi. Ha sorriso con i tifosi e alla fine è sceso negli spogliatoi per complimentarsi con i giocatori e Mazzarri, per l’impresa realizzata.

 

Giorgio Piccitto