Alibaba mira a riacquistare la sua quota da Yahoo

La cinese Alibaba, operante nel segmento Web, è “interessata” a riacquistare la sua quota posseduta dall’azionista americano Yahoo. Come riportato dal Wall Street Journal, un portavoce di Jack Ma, il Ceo di Alibaba, ha confermato al quotidiano americano che l’imprenditore si è espresso in tal senso durante un intervento ad una conferenza nella Stanford University. Il portavoce non ha aggiunto altri commenti, ma ha ribadito che il rapporto tra Jack Ma e il co-fondatore di Yahoo, Jerry Yang, sono rapporti di affari e di natura non amichevole.

Il rapporto tra le società. Yahoo è il principale azionista di Alibaba, con il 40,5% del capitale, ma il rapporto tra le due società è da mesi molto teso. Alibaba ha in passato tentato di acquistare questa partecipazione, ma la direzione di Yahoo si è sempre opposta, anche per l’importanza del contributo per la sua capitalizzazione di mercato. Alibaba, che non è quotata sui mercati azionari, controlla il sito commerciale Alibaba.com, le cui azioni sono negoziate alla borsa di Hong Kong, ma anche il sito Taobao e lo shopping online Taobao Mall. La scorsa settimana Yahoo ha annunciato di aver ricevuto proposte da “molte parti” per “delle opzioni potenziali”. Il gruppo, che poco tempo fa ha licenziato il suo amministratore delegato, Carol Bartz, ha un valore di circa 17 miliardi di dollari di capitalizzazione, in gran parte per l’importanza dei suoi investimenti in Alibaba e in Yahoo Japan. Il Cda intende condurre una “revisione strategica” per aiutare “l’azienda a riprendere il cammino di solida crescita e di innovazione che caratterizza il settore”, hanno scritto David Filo e Jerry Yang, i due fondatori di Yahoo, e il Presidente del Consiglio Roy Bostock, in un memorandum interno. Una recente transazione finanziaria ha valutato l’intero gruppo Alibaba a circa 32 miliardi di dollari.

M.N.