Caos Inter-Napoli, Braschi assolve Rocchi: Gara sottotono

Caos Inter-Napoli, Rocchi assolto. Stefano Braschi, designatore della Serie A, ha prosciolto da ogni accusa l’arbitro Gianluca Rocchi, giudicando unicamente “sottotono” la sua prestazione nel big match tra Inter e Napoli. Numerose proteste, soprattutto dal presidente nerazzurro Massimo Moratti, si erano sollevate sabato scorso nell’immediato del fischio finale: la partita era infatti terminata con il risultato di 0-3 per il Napoli. Giudicando falsata la partita dall’errore di giudizio sul calcio di rigore, il numero uno di via Durini aveva chiesto che l’arbitro Rocchi non venisse più assegnato alla compagine nerazzurra. Il designatore arbitrale ha tuttavia difeso a spada tratta il fischietto azzurro, elogiando la sua bravura e ammettendo che possa capire una partita sottotono: sicuramente arbitrerà l’Inter anche in futuro.

Ottimi arbitraggi nelle prime cinque giornate. “Rocchi è uno degli arbitri migliori e più importanti d’Europa, di cui abbiamo grande stima sia io che la Uefa. Da un anno e mezzo fornisce prestazioni di assoluto livello” ha affermato Braschi. Tuttavia, così come ai giocatori, anche agli arbitri può capitare di vivere una giornata storta, ovvero non all’altezza del match da arbitrare. “Sabato la sua prestazione è stata un po’ sottotono” ha convenuto Braschi, giudicando poi eccessive le lamentele nerazzurre. È infatti il primo vero errore che capita agli arbitri nei primi cinque turni di campionato: la scarsa vena di Rocchi è quindi solo l’eccezione che conferma la regola. “Ci possono essere incidenti di percorso, ma spero che gli arbitri possano fare tutto bene anche se qualche cosa verrà fuori” ha concluso Braschi. Sebbene protetto dal designatore, Rocchi rischia di saltare i prossimi 2-3 turni di campionato: un riposo forzato affinché ritrovi la giusta concentrazione.

Emanuele Ballacci