Grecia, troika inizierà suo rapporto mercoledì

La Grecia e gli ispettori della cosiddetta ‘troika’ (UE-FMI- Bce) hanno di fatto completato i negoziati circa l’ulteriore tranche del piano di salvataggio. Ad affermarlo il vice ministro delle Finanze Pantelis Oikonomou durante un suo intervento alla Tv Mega riportato da Reuters stamane 3 ottobre.
Per i listini europee si prospetta, intanto, una partenza in profondo rosso, dopo un venerdì chiuso con il peggior trimestre dal 2008.

Mercoledì il rapporto. “Credo che i colloqui siano sostanzialmente conclusi” ha dichiarato il vice ministro delle Finanze Pantelis Oikonomou alla Tv Mega. “Abbiamo valutato le cose”, “abbiamo coperto tutti gli argomenti principali” ha detto Oikonomou, per il quale la missione Ue-FMI-Bce effettuerà un altro paio di visite presso la sede di contabilità generale del Paese, prima di iniziare ad elaborare il loro rapporto sulla Grecia mercoledì.

Le Borse. Per i listini del Vecchio Continente si prospetta stamane una partenza in profondo rosso, dopo un venerdì caratterizzato da un forte senso di avversione al rischio, con il peggior trimestre da fine 2008. I timori principali riguardano la Grecia, il cui deficit di bilancio non rispetterà gli obiettivi fissati lo scorso mese in sede europea né quest’anno, né il prossimo. Le borse europee, per gli operatori del settore, dovrebbero patire anche una giornata fortemente condizionata dai titoli minerari sulla scia della debolezza dei prezzi dei metalli. “Gli operatori temono che il pacchetto di salvataggio internazionale e le severe misure correttive non riescano ancora a porre sotto controllo sui conti pubblici o stimolare la crescita” ha dichiarato a Reuters un analista di Capital Spreads.

M.N.