Liga, 7^ giornata: Barcellona di misura, Mourinho cala il poker

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:51

Liga spagnola, 7^ giornata – La Liga sta ritrovando i suoi padroni. Dopo qualche settimana di assestamento, Barcellona e Real Madrid hanno iniziato a marciare secondo i consueti ritmi: i catalani sono in vetta alla classifica in compagnia del Levante, le merngues seguono ad una incollatura di distanza. Il campionato spagnolo è ancora molto lungo, ma l’impressione è che anche quest’anno assisteremo al solito testa a testa. Valencia e Siviglia stanno provando a non perdere terreno, ma la differenza di valori sembra essere ancora troppa. Dopo la manita rifilata al malcapitato Bate Borisov in Champions League, il Barcellona si ripete ed ottiene la prima vittoria esterna di questo campionato. Contro lo Sporting Gijon, ultimo in graduatoria con un solo punto, ci si aspettava la goleada: è arrivato uno striminzito 1-0, utile comunque ad agganciare la vetta della classifica. Senza Piqué e Puyol, lasciati inizialmente in panchina da Guardiola, il Barça parte forte e trova il vantaggio dopo appena 12′: merito di Adriano, che appoggia in rete dopo un palo colpito da Xavi. I catalani provano a pungere ma lo fanno senza convinzione, i padroni di casa non hanno la necessaria cifra tecnica per impensierire la difesa di Guardiola: ne scaturisce una gara non entusiasmante, che per il momento basta e avanza ai campioni in carica.

Atletico-Siviglia senza reti – Chiamato a rispondere sul campo dell’Espanyol, il Real Madrid asfalta gli uomini di Pochettino con un pesantissimo 4-0. Mattatore della gara, per una volta, non è Cristiano Ronaldo ma Higuain, autore di una tripletta. Il primo gol dell’argentino arriva al 14′, dopo un contropiede ben orchestrato da CR7. Il raddoppio, dopo 21′ della ripresa, è una vera gemma del pipita, che insacca con un destro al volo all’incrocio dei pali. Gara virtualmente chiusa: nel finale Callejon e ancora Higuain arrotondano il risultato. Con questo successo il Real è dunque terzo, ad una lunghezza dalla coppia di testa formata dal Barça e dal sorprendente Levante. La squadra di Juan Ignacio Martinez, che l’anno scorso aveva tribolato fino all’ultimo per evitare la retrocessione, sbanca il Benito Villamarin grazie ad un gol di Juanlu e costringe il Betis Siviglia, in testa alla classifica nei primi cinque turni, al secondo stop consecutivo. Ecco il quadro completo dei risultati della 7^ giornata: Osasuna-Maiorca 2-2, Villarreal-Real Saragozza 2-2, Racing Santander-Rayo Vallecano 1-1, Valencia-Granada 1-0, Malaga-Getafe 3-2, Real Sociedad-Athletic Bilbao 1-2, Betis Siviglia-Levante 0-1, Atletico Madrid-Siviglia 0-0, Sporting Gijon-Barcellona 0-1, Espanyol-Real Madrid 0-4.

Betis, il sogno è finito – Approfitta della classifica corta il Valencia, che rialza la testa dopo la sconfitta di Siviglia: 1-0 casalingo contro il Granada, gol del talento Canales dopo 4′ di gioco. Continua a tribolare il Villarreal, protagonista di un avvio di stagione decisamente al di sotto delle aspettative. La squadra di Pepito Rossi (a segno su rigore) non va oltre il 2-2 casalingo contro il Real Saragozza: la rete che salva il Sottomarino Giallo da una clamorosa sconfitta arriva a 6′ dalla fine grazie ad Hernan Perez. Continua a volare il Malaga, a quota 13 con Real e Valencia: 3-2 al Getafe al termine di una gara incredibile, che ha visto gli uomini di Pellegrini prevalere con i gol di Van Nistelrooy, Maresca e Julio Baptista, quest’ultimo a segno in pieno recupero. Ecco la classifica dopo la 7^ giornata: Barcellona 14, Levante 14, Real Madrid 13, Malaga 13, Valencia 13, Siviglia 12, Betis Siviglia 12, Atletico Madrid 8, Real Sociedad 7, Maiorca 7, Osasuna 7, Espanyol 6, Villarreal 6, Rayo Vallecano 6, Real Saragozza 6, Athletic Bilbao 5, Getafe 4, Racing Santander 4, Granada 4, Sporting Gijon 1. (n.b. 1^ giornata rinviata per sciopero).

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!