Berlusconi annuncia che non si ricandiderà

Ciò che l’opposizione chiedeva a gran voce, tanto da trasformarlo in vessillo del proprio progetto politico e che altri più sommessamente auspicavano, a quanto pare si realizzerà, pare infatti che Berlusconi stia cercando il modo migliore e indolore per uscire di scena, ormai consapevole del declino della sua immagine. La decisione appare sempre più concreta, specialmente dopo che per le elezioni regionali in Molise il simbolo del Pdl per la prima volta non conteneva il nome del Presidente, nome che prima era garanzia di successo e che ora rimanda a scandali e processi. La scelta, stando alle indiscrezioni, sarebbe stata dettata da alcuni test e sodaggi richiesti dal Premier e volti a capire quanto i riferimenti diretti alla sua figura potevano destabilizzare i consensi del Pdl e il verdetto non è stato confortante: un Pdl senza Berlusconi sarebbe più forte e incanalerebbe più voti. Ingoiata l’amara pillola, il Presidente avrebbe preso la scelta, da comunicare a breve, di non ripresentarsi alle prossime elezioni.

La fine di una stagione. Fino a non molto tempo fa qualsiasi esponente politico che aveva la fortuna di essere supportato nel proprio comizio da Berlusconi si assicurava una pioggia di consensi, la sua sola presenza dava lustro e smalto a quei politici in cerca di poltrona che, fondamentalmente, vivevano di luce riflessa. Checché si possa discutere sulla sua figura di statista, è stato, e per un consistente numero di persone lo è ancora, idolatrato alla stregua di un feticcio, la gente ha riposto fiducia nel suo carisma e perché no, anche nella sua goliardia, che volenti o nolenti, lo avvicinava alla gente comune, alla famosa casalinga di Voghera. Berlusconi ha inaugurato un linguaggio politico nuovo che è stato la fonte del suo incredibile successo ed ora assistiamo all’ inevitabile – e intrinseca ad ogni esperienza sensibile- discesa; per quanto molti cominciassero a pensarlo, neanche la figura politica di Berlusconi è eterna, anche per lui si abbasserà il sipario. Bisognerà solo decidere come.

Francesca D’ettorre