Kit per diabetici “gratis”: scaduto l’accordo, possibili disagi nel Lazio

Scontro sul kit per i diabetici. Il kit per i diabetici distribuito gratis in farmacia è a rischio, almeno
nel Lazio, dove non si placa lo scontro. E’ scaduto infatti lo scorso 30 settembre l’accordo tra Regione e Federfarma Lazio in merito all’erogazione gratuita dei kit per l’autoanalisi che contengono le striscette necessarie per la misurazione della glicemia nel sangue. Qualora le farmacie non dovessero ricevere dalla Regione i rimborsi che aspettano da 5 mesi, entro la fine di ottobre (è stata concessa la proroga di un mese) i cittadini saranno costretti a pagare i farmaci convenzionati e poi chiedere il rimborso alle Asl. Grandi disagi quindi per gli oltre 230 mila diabetici e anche per  i cittadini affetti da insufficienza renale cronica, i quali rischiano di non poter ritirare gli alimenti speciali o di pagare somme  piuttosto alte per potersi curare.

Ritardi nei rimborsi alle farmacie. Le persone diabetiche dovranno aspettare fino a venerdì prossimo per conoscere il risultato della trattativa. Nel frattempo, l’Assessorato alla Salute della Regione Lazio precisa che “per quanto riguarda i pazienti diabetici non è in corso nessuna interruzione del servizio di erogazione delle lancette per il controllo della glicemia. Le striscette possono essere ritirate presso tutte le farmacie senza alcun esborso per i pazienti come concordato con Federfarma, con la quale riprenderà il tavolo delle trattative”. Intanto, Federfarma ha ribadito di essere pronta “a riprendere la trattativa con la Regione”
annunciando di aver chiesto “un incontro urgente al prefetto di Roma per portarlo a conoscenza, con dati alla mano, della reale situazione delle farmacie del Lazio e dei notevoli disagi causati dagli ormai insostenibili ritardi dei rimborsi da parte della regione”.

Adriana Ruggeri