Serie A: top e flop della 6^ giornata

Top e Flop sesta giornata – La sesta giornata di Serie A conferma il primato in campionato di Juventus e Udinese, con la prima che si esalta nello Juventus Stadium battendo il Milan per 2 a 0 nei minuti finali e la seconda che si conferma squadra di grande sostanza lanciando il Bologna all’ultimo posto in classifica. Negative le prestazioni delle milanesi, che da 81 anni non partivano così male in campionato, mentre si riprende la Roma che in una sola giornata segna tutti i goal segnati fino ad oggi in campionato.

I top di NewNotizie – Al primo posto del podio impossibile non nominare Benatia: questa settimana si esalta al meglio e sembra di rivedere il primissimo Thiago Silva, che difende, prende palla e parte verso la porta. Non pago della prestazione eccelsa, trova anche il goal. Al secondo posto troviamo Marchisio, autore della doppietta che stende il Milan, fortunato sul secondo goal, ma anche sul primo, premiato per l’audacia: si vede sempre di più in lui il Tardelli dei nostri tempi. All’ultimo gradino del podio c’è Giovinco, che da solo tiene alto il Parma con due goal, che lo fanno diventare capocannoniere del campionato, e un mezzo assist per Morrone, che stende il Genoa.

I flop di NewNotizie – Al primo posto del podio dei flop troviamo Ibrahimovic, il fantasma di Torino: lo aspettano tutti dopo l’infortunio, ma prima contro il Viktoria Plzen, poi contro la Juventus, non si esalta come dovrebbe. Sommerso di fischi, sparisce tra l’erba. Di Vaio è invece al secondo posto: l’attaccante ex Salernitana e Parma in queste prime sei giornate non ha mai trovato il goal e il Bologna sta affondando piano piano con lui. Al terzo posto troviamo infine Alvarez, l’oggetto del mistero dell’Inter: amorfo e oramai pronto a sparire all’ombra di Coutinho, l’argentino da nuovo Recoba si appresta a diventare il nuovo Quaresma.

Mario Petillo