Arezzo, trovato il corpo di Allison: travolta da auto pirata

E’ stato ritrovato questa mattina in seguito ad accurate ricerche dei carabinieri paracadutisti del ‘Tuscania’ e delle unità cinofile, nei boschi dell’area San Giovanni Valdarno, il corpo senza vita di Allison Owen, la ventitrenne americana scomparsa domenica dalla città aretina.

Corpo in un canale – A ritrovare il corpo, riverso in un canale che costeggia una strada di campagna nei dintorni di San Giovanni Valdarno, è stato un passante che ha immediatamente dato l’allarme. Secondo una prima ipotesi, Allison, che faceva la guida turistica nell’aretino, sarebbe stata travolta da un’auto pirata mentre stava facendo footing. Stando ad una prima ricostruzione, che trapela dagli ambienti investigativi, Allison era uscita domenica pomeriggio dalla sua abitazione per andare a fare footing nelle campagne circostanti, quando un’auto l’avrebbe travolta facendola finire nel canale in cui oggi è stata ritrovata. A supporto di questa ipotesi investigativa ci sarebbero le testimonianze di alcuni residenti della zona che domenica pomeriggio avrebbero sentito un urto e le sgommate di un’auto, nonché il ritrovamento lunga la strada di una delle scarpe sportive della ragazza. Il corpo di Allison era riverso con la faccia nell’acqua, addosso aveva gli stessi pantaloni sportivi di colore blu con i quali era stata vista allontanarsi domenica scorsa dall’abitazione dalle sue coinquiline, le prime a denunciarne la scomparsa, preoccupate del fatto di non averla vista rincasare la domenica sera. Sul posto è già presente il magistrato di turno, a breve è previsto l’arrivo dei Ris.

Francesca Theodosiu