La sesta stagione di Dexter debutta con ottimi ascolti ma è in forse il futuro della serie

Problemi tra Michael C. Hall e Showtime – La serie televisiva Dexter è uno dei titoli di maggior successo degli ultimi anni e anche la sesta stagione ha raccolto al suo debutto ottimi riscontri in termine di ascolti e critiche. Il futuro del serial sembra però essere incerto in queste ultime ore a causa degli scontri tra il protagonista Michael C. Hall e il canale televisivo Showtime causati dalle richieste per il rinnovo del contratto dell’attore.

Record di ascolti – La sesta stagione di Dexter ha debuttato domenica nei palinsesti televisivi americani ottenendo ben 2.2 milioni di spettatori; rispetto all’anno precedente c’è stato un aumento del 24% e rappresenta la premiere più vista di sempre e il miglior inizio di stagione per una serie della Showtime degli ultimi quattordici anni.

La settima stagione – Michael C. Hall, protagonista della serie, deve rinnovare il proprio contratto con Showtime che scade al termine della sesta stagione, le cui riprese stanno per concludersi in queste settimane. L’attore sta cercando di ottenere dalla rete un aumento di 4 milioni di dollari rispetto ai 20 milioni che gli sono stati offerti per prolungare di ulteriori due stagioni il suo impegno televisivo. La cifra che otterrebbe Michael sarebbe in entrambi i casi una delle più alte nel panorama televisivo statunitensi. Le due parti potrebbe trovare un compromesso con la conferma del protagonista per un’ulteriore stagione, la settima, e un’opzione eventualmente rinnovabile per l’ottava.

Beatrice Pagan