Travolge e uccide tunisino: arrestato pregiudicato

Un pregiudicato di trent’anni, di cui i carabinieri non hanno voluto fornire le generalità, ha travolto ed ucciso sull’Asolana, nel parmense, un ragazzo tunisino di 27 anni.

Pirata si da alla fuga – Achref Dridi abitava da solo a Parma con regolare permesso di soggiorno e stava probabilmente tornando proprio a casa, a bordo del suo scooter, quando è stato travolto e trascinato per 19 metri da un’auto pirata. L’incidente è avvenuto intorno alle 3 di questa notte: il conducente dell’auto, un’Audi A3, non ha soccorso il ragazzo, preferendo darsi alla fuga. Ma la sua latitanza è durata molto poco: l’autore dell’incidente, infatti, è stato fermato dai carabinieri attorno alle 5 nella sua abitazione di Colorno, in provincia di Parma, dove risiede assieme alla madre. L’uomo è risultato positivo alla cocaina ed aveva un tasso alcolico nel sangue molto superiore ai limiti di legge. Il pirata della strada, di professione elettricista e con diversi precedenti per guida in stato di ebbrezza e detenzione di sostanze stupefacenti, è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo, omissione di soccorso e guida in stato di alterazione da droga. La sua auto incidentata è stata rinvenuta nel garage pertinente all’abitazione: su di essa i segni dello schianto e le tracce della vernice asportata dallo scooter. Il tunisino, purtroppo, è morto sul colpo ed è risultato inutile qualsiasi tentativo di soccorrerlo. Il pregiudicato è stato condotto presso il carcere di via Burla, dove è attualmente detenuto.

Francesca Theodosiu