Berlusconi: ”Nessuna alternativa valida a questo governo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:51

Il Premier risponde così agli intenti sovversivi dei suoi ex fedelissimi adepti e che ora si rivelano più somiglianti a serpi in seno: da una parte Claudio Scajola, l’ ex ministro dello Sviluppo economico, proprietario inconsapevole di una casa con vista Colosseo e dall’ altra Beppe Pisanu, ex ministro dell’ Interno, in via di apparente declino politico, torna ora a far parlare di sé, con la sua richiesta tout court -avallata, speriamo questa volta consapevolmente, da Scajola- di un cambio di direzione. “Il voto non serve, non c’è alternativa a questo governo” ha seccamente chiosato Berlusconi, lanciando un chiaro messaggio, oltre che ai due frondisti, anche al freddo pragmatismo di Bossi, che esclude la possibilità che la legislatura arrivi alla sua fine naturale, nel 2013. ”Le elezioni anticipate – ha fatto sapere Berlusconi – non servirebbero a nulla (…) solo la sinistra  non vede l’ora di nuove elezioni.Una pretesa  che definisco assurda, creerebbe solo instabilità e aprirebbe nuovi spazi alla speculazione finanziaria. Andremo avanti per completare il nostro programma di riforme”. E in merito alla questione riforme, il presidente del Consiglio ricorda l’ agenda degli impegni: il dl sviluppo e la riforma della giustizia, che comprende la discussa riforma sulle intercettazioni.

Un invito all’ unione. Il messaggio del premier, comparso sul sito dei Promotori della Libertà, comprende anche un invito ai moderati, a riscoprire quel  fil rouge di intenti e quella comunione programmatica che li unisce.” In Italia, gli elettori moderati -leggiamo nella nota- sono la maggioranza, come sempre lo sono stati nella storia, mentre le forze politiche che li rappresentano sono divise. Bisogna perciò cercare di superare queste divisioni fra le forze politiche moderate e rafforzare la grande alleanza di centrodestra, che è un’ alleanza ispirata ai valori e al programma del Partito Popolare Europeo“. Chissà se quest’ invito alla riscoperta dei valori originari potrà servire a superare i capricci alla Tremonti, l’ offensiva dei congiurati Scajola e Pisanu e le intemperanze sguaiate di Bossi.

Francesca D’ ettorre

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!