Lucia Manca, si infittisce il giallo: spunta nuovo testimone

Si infittisce il giallo intorno alla scomparsa di Lucia Manca, la bancaria allontanatasi dalla sua casa di Marcon il 6 luglio scorso. Dopo le contraddizioni rilevate nel racconto del marito, Renzo Dekleva, il quale aveva dichiarato ai familiari di aver trascorso con lei l’intera serata, mentre ai carabinieri di essere uscito di casa intorno alle alle 22, sono iniziate le ricerche dei Ris nell’abitazione della coppia.

Le dichiarazioni dell’amante – C’è grande attesa per i risultati degli esami sugli elementii repertati dai Ris, soprattutto su alcune tracce organiche e su alcuni capelli trovati nella casa e sull’auto del marito. Tra i vari drammatici colpi di scena, però, è spuntata anche l’amante di Renzo Dekleva, “Cristina”, che ha raccontato alla trasmissione “Chi l’ha visto” di aver trascorso la sera della scomparsa di Lucia Manca, insieme a Renzo. La relazione tra i due durava da gennaio, ma la donna sapeva che Renzo fosse separato e che la ex moglie viveva a Milano. “Cristina” ha dichiarato che negli ultimi tempi il suo amante appariva piuttosto nervoso, cosa che aveva determinato tra i due un allontanamento. E, proprio, per cercare un chiarimento con lei, quella sera Renzo le aveva telefonato, proponendole di vedersi, e si erano incontrati a Treviso, appuntamento a cui l’uomo era arrivato in ritardo e trafelato. Quella sera Renzo Dekleva aveva rassicurato l’amante, dicendole di aver finalmente risolto i suoi problemi e si era dichiarato pronto a tornare ad essere “l’uomo di sempre”. Qualche giorno più tardi, “Cristina”, guardando la trasmissione “Chi l’ha Visto”, aveva scoperto che il suo compagno era sposato e che la moglie era scomparsa ed aveva deciso di chiedergli spiegazioni. Renzo, però, aveva giustificato il suo silenzio dicendole che i carabinieri gli avevano imposto di mantenere il più stretto riserbo sull’indagine. Insospettita, “Cristina” aveva così deciso di prendere le distanze dall’uomo, lasciandolo definitivamente.

Nuovo testimone – Oggi il quotidiano “La Voce di Venezia” parla di un nuovo testimone, una vicina di casa che abita nello stesso condiminio della coppia, che dichiara di aver visto Renzo Dekleva la sera del 6 luglio salire a casa intorno alle 19.40 con due cartoni di pizza in mano. A conferma che nell’appartamento fosse presente anche Lucia Manca, la testimone afferma di averne udito la voce. Non vuole sbilanciarsi ulteriormente, da quanto si apprende dal quotidiano, ma si lascia sfuggire che qualche condomino del palazzo, quella sera, avrebbe sentito i coniugi litigare. Nonostante il lavoro degli inquirenti sembri procedere in maniera piuttosto spedita, di Lucia Manca, fino ad ora, non si ha nessuna notizia. L’auspicio è che questo caso, con le sue curiose assonanze con l’omicidio di Melania Rea, non conduca anche un coincidente epilogo.

Francesca Theodosiu