Tennis, Pennetta in semifinale a Pechino: battuta la numero 1 Wozniacki


Tennis, Pennetta – Flavia Pennetta è in semifinale al torneo di Pechino. Una grande impresa quella della tennista brindisina che batte la numero uno al mondo Caroline Wozniacki al tie break del terzo set (7-2) dopo aver perso 6-3 il primo e stracciato la rivale nel secondo con un incredibile 6-0. In semifinale incontrerà la polacca Agnieszka Radwanska, numero 13 del ranking mondiale. Dopo 5 sconfitte su 5 confronti con la fortissima danese, finalmente la Pennetta rompe il tabù e strappa gli applausi del caloroso pubblico cinese.

Botta e risposta – Parte meglio la Wozniacki con una Pennetta che sembra stanca in avvio. La brindisina sbaglia il servizio e permette alla danese di “breakkare” e portarsi sul 3-1 al primo set. Si va avanti a colpi di break fino al 5-3 Wozniacki con una Pennetta ancora male in servizio. Per la danese niente braccino al nono game e il primo set è suo. Al rientro in campo, la Pennetta decide di entrare in partita. Vince subito il primo game e al secondo compia un mezzo miracolo, recuperando da 40-0 e strappando il servizio all’avversaria. L’impresa galvanizza l’azzurra che si porta con facilità sul 5-0 grazie anche a degli ottimi colpi di rovescio. La Wozniacki, in palese difficoltà, compie doppio fallo nel sesto game e per la Pennetta è un gioco da ragazzi “fare il cappotto” all’avversaria.

Terzo set da brividi – Con il break al quarto game, la Pennetta sembra avviarsi alla vittoria senza patemi, poi non si fa strappare il servizio e si porta sul 4-1. Un gioco per uno ed è 5-3. Flavia serve per il match, la vittoria è a un passo, ma qui la brindisina ha un momento di sbandamento: la Wozniacki le strappa il servizio e poi si porta sul 5-5. Le gambe non sembrano girare più: la danese arriva al 6-5 30-0. Sembra finita, ma Flavia risorge e strappa il 6 pari che vuol dire tie-break. Va così in onda il Pennetta show che a suon di colpi vincenti si porta sul 5-1. E, quando c’è da fare il punto che vale il match, Flavia non si tira indietro e sbatte fuori dalla competizione la campionessa uscente di Pechino. Ora sotto con la Radwanska, una delle più in forma al momento.

Miro Santoro