Home Lifestyle Salute

Cancro, combatterlo con la letteratura: “l’imperatore del male”

CONDIVIDI

USA, il ricercatore di origine indiana Siddhartha Mukherjee ha   pubblicato il risultato delle sue osservazioni e della sua analisi di una delle malattie più diffuse nel mondo: il cancro.

Ben il 15% di tutte le morti mondiali si deve a tumori con curabili e anche nel 2010 7 milioni di persone sono decedute per questa malattia. Il borsista del Massachusetts General Hospital di Boston ha pubblicato un libro che è stato giudicato da subito uno dei migliori libri in circolazione in USA, il titolo completo è “L’imperatore del male,. Una biografia del cancro”. Il libro gli è valso il premo Pulizer che nel campo della letteratura e giornalismo americano è la più alta onorificenza per chi scrive da professionista.

Trattare un tema così delicato all’interno di una storia con un filo conduttore che non sia puramente medico non è facile. Soprattutto restare coerenti con l’impegno preso di trattare l’argomento cancro senza cadere nel banale ma dando comunque un punto di vista che fa riflettere positivamente. Riflettere positivamente dove il tema è fortemente negativo e soprattutto sembra così imprevedibile da spaventare qualsiasi persona ne senta parlare.

IT