Baila, terza puntata ricca di polemiche tra i vip. Verso la chiusura anticipata?

Baila verso la chiusura anticipata? E’ andata in onda, ieri sera, la terza puntata di ‘Baila‘, il programma controverso condotto da Barbara d’Urso. Lo show ha totalizzato una media di 2.530.000 telespettatori e uno share del 12,50%, una buona percentuale, dato che su Rai Uno è andata in onda la seconda ed ultima puntata della miniserie con Pierfrancesco Favino, ‘Il generale Della Rovere‘, che ha raggiunto oltre il 20% di share. Una buona percentuale che, però, forse non sarà sufficiente a salvare il programma; la puntata di ieri sera, infatti, pare sia stata la vera e propria prova del nove: sebbene le puntate del programma siano già state ridotte da otto a sei, alcune voci dicono che, nel caso in cui la puntata di ieri sera non avesse raggiunto un risultato più soddisfacente, si penserà ad una chiusura anticipata a lunedì prossimo, 17 Ottobre.

Una terza puntata ricca di polemiche tra i vip. La terza puntata di ‘Baila’ è iniziata tra le polemiche. La d’Urso, prima di dare il via alla sfida, ha mandato in onda delle registrazioni dove Martina Colombari critica Marcella Bella, che, tra l’altro, è la vincitrice delle prime due puntate, assieme al partner Max Laudadio. L’accusa è quella di avere delle coreografie molto più semplici rispetto a quelle di Martina Colombari e Luca Marin: “E così da noi si aspettano i passi giusti e i tempi giusti, dalla Bella che ballonzoli e sia simpatica”, afferma la Colombari nelle sale prova. La polemica è andata avanti per tutta la prima parte della serata, vedendo l’intervento anche di Costantino Vitagliano, che esclama: “Anche io voglio fare le coreografie di Laudadio!” Fatto sta che, la coppia vip Bella – Laudadio, assieme alla coppia nip costituita da Rossella e Damiano, si aggiudica l’accesso diretto alla prossima puntata. La puntata si è conclusa con la tanto discussa eliminazione di una squadra, comprendente una coppia nip e una vip, in questo caso Kristian Ghedina e Susana Werner, che accompagnavano Andrea Evangelista ed Emanuela Idotta.