Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

La sposa ritarda ed il parroco inizia la cerimonia senza di lei

CONDIVIDI

Che una sposa arrivi in Chiesa, il giorno del proprio matrimonio, con qualche minuto di ritardo, è una consuetudine ormai acclarata ed accettata da tutti. Ma quando il ritardo diventa eccessivo può anche rendere insofferenti gli invitati, oppure, indurre il parroco celebrante a cominciare la messa senza attendere l’arrivo della sposa. E’ quanto accaduto domenica scorsa nella chiesa di Santa Rosa a Viterbo, dove il prete che doveva officiare il matrimonio di due giovani livornesi, spazientito dall’assenza della sposa, ha deciso di iniziare lo stesso, tra gli sguardi attoniti ed i brusii del futuro sposo e degli invitati.

I bambini si stavano stancando – Il prete in questione è padre Maurizio De Sanctis, in arte Padre Nike, noto soprattutto per il suo amore per la danza e la musica Rock, che adatta ai brani religiosi; per i suoi modi un po’ fuori dagli schemi ed il suo abbigliamento sportivo. Il parroco ha così giustificato il suo gesto al giornale il ‘Tirreno’ di Livorno: «Si trattava di una messa parrocchiale – ha spiegato – e non di una funzione riservata. Ecco perché ho iniziato senza la sposa. L’ho fatto soprattutto per i bambini del catechismo che erano in chiesa dalle dieci e per l’attesa cominciavano a spazientirsi perché erano stanchi. La sposa, in ogni caso, è arrivata un minuto dopo, prima dell’inzio delle letture». Per fortuna, quindi, il matrimonio è stato celebrato lo stesso, anche se la sposa ha dovuto percorrere la navata della Chiesa con passo accelerato, per non perdersi il momento dello scambio degli anelli. L’epilogo della cerimonia è stato dei più classici: promessa di fedeltà eterna, bacio degli sposi ed applauso degli astanti. Se è vero che il giorno del matrimonio è il più importante nella vita di una donna, siamo certi che questa sposa, in particolar modo, non lo dimenticherà facilmente.

Francesca Theodosiu