Euro 2012: Francia e Svezia qualificate. Portogallo agli spareggi, eliminata la Serbia

Euro 2012. Si sono concluse ieri sera le qualificazioni ad Euro 2012, la competizione che prenderà il via l’estate prossima in Polonia ed Ucraina. Spagna, Olanda, Italia, Germania ed Inghilterra avevano già timbrato il pass d’accesso alla fase finale del Campionato Europeo per Nazioni. Gli ultimi posti per l’ingresso diretto sono stati conquistati dalla Russia, dalla Francia, dalla Grecia, dalla Danimarca e dalla Svezia (migliore seconda). Turchia, Eire, Estonia, Bosnia, Croazia, Montenegro, Portogallo e Repubblica Ceca si affronteranno invece negli spareggi in programma l’11, il 12 ed il 15 novembre, che decreteranno le ultime 4 nazionali qualificate ad Euro 2012.   

Bleus avanti di rigore – La Russia si è conquistato l’accesso ad Euro 2012 senza affanni: la nazionale di Advocaat ha vinto per 6-0 contro l’Andorra (doppietta di Dzagoev), mantenendo così il primo posto nel girone B. Grecia e Francia invece hanno dovuto faticare più del previsto. Gli ellenici infatti hanno vinto solamente per 2-1 in casa della Georgia (reti di Targamadze, Fotakis e Charisteas), mentre i bleus hanno pareggiato e sofferto contro la Bosnia (1-1, gol di Dzeko e Nasri). Svezia e Danimarca invece sono passate grazie alle vittorie di forza conquistate contro l’Olanda (3-2) ed il Portogallo (2-1).

Luisitani ai play-off per un pelo – Bosnia e Portogallo andranno quindi agli spareggi. Gli uomini di Bento ci sono arrivati grazie alla differenza reti generale, che ha beffato la Norvegia. Andranno agli spareggi anche la Turchia, l’Estonia e la Repubblica Ceca, che hanno superato sul filo di lana Belgio, Serbia (uscita sconfitta dal derby contro la Slovenia) e Scozia (strapazzata per 3 -1 dalla Spagna). Accedono agli spareggi anche la Croazia ed il piccolo Montenegro, che ha subito una sconfitta indolore nella gara giocata ieri sera in Svizzera (2-0 per gli elvetici, in gol Derdiyok e lo juventino Lichtsteiner).

Simone Lo Iacono