Home Notizie di Calcio e Calciatori Milan, Galliani tranquillizza l’ambiente rossonero

Milan, Galliani tranquillizza l’ambiente rossonero

Galliani predica calma – In merito alle polemiche scaturite dopo le dichiarazioni di Ibrahimovic e Cassano, l’ad rossonero Adriano Galliani getta acqua sul fuoco tranquillizzando l’ambiente milanista. Dal ritiro della Svezia, Zlatan Ibrahimovic aveva fatto sapere di essere stufo del calcio e che con il pallone tra i piedi non provava più il divertimento dei tempi migliori. Il numero 10 della nazionale di Prandelli invece, ha lasciato di stucco gli addetti ai lavori affermando che questi saranno i suoi ultimi tre anni da calciatore, visto che avrebbe già programmato il suo ritiro dal calcio giocato. Parole che hanno turbato i tifosi rossoneri, ma Galliani è stato chiaro: “Io non sono uno psicologo e non so cosa passi per la testa dei ragazzi. Posso però dire che ho parlato con entrambi i giocatori e va tutto bene. Non sussistono problemi di alcun tipo e io personalmente non mi preoccupo di nulla“.

L’ampio bollettino degli infortunatiAdriano Galliani lascia spazio anche a dichiarazioni che riguardano il fronte infortuni, vero e proprio tormento di questo inizio stagione dei campioni d’Italia in carica. Stando infatti ai bollettini medici, una vera e propria formazione di titolari ha già varcato la porta dell’infermeria rossonera. L’ad del Milan cerca di giustificare questi episodi poco rassicuranti: “Il motivo principale credo che sia dovuto all’inizio della preparazione in vista del 6 agosto. Giocare la Supercoppa italiana in quel periodo è stato un suicidio, sapevamo che avrebbe portato dei problemi. Pato e Boateng? Stanno meglio, speriamo di recuperarli per le prossime partite“. Infine, un pensiero al ritorno forzato di Ibra che stando ai media svedesi avrebbe fatto di tutto per restare qualche altro giorno in patria: “Non credo sia andata così. Lui voleva tornare e noi ci siamo mossi per riportarlo quanto prima in Italia. Non c’è altro da dire“.

Giuseppe Carotenuto