Home Notizie di Calcio e Calciatori Calciomercato Milan: vertice di mercato tra Galliani, Allegri e Raiola

Calciomercato Milan: vertice di mercato tra Galliani, Allegri e Raiola

Calciomercato Milan – Doveva essere un semplice incontro per discutere del contratto del mister e dell’umore di Ibrahimovic, ma tra Galliani, Allegri e Raiola è scattato un vero e proprio summit di mercato. Il tecnico rossonero, in scadenza di contratto nel 2012 e con poche novità a riguardo, ha partecipato come parte attiva all’incontro, lasciando intendere che la firma è ormai solo una formalità. Molti i punti discussi tra le tre parti, su tutti c’è naturalmente l’interesse verso il prossimo mercato di gennaio che potrebbe portare da subito un campione come Montolivo. Tuttavia, il nome nuovo circolato nelle ultime ore è quello di Carlitos Tevez, sicuro partente del Manchester City che ha ormai rotto definitivamente i rapporti con staff tecnico e società. Il procuratore numero uno d’Italia ha già sondato il terreno per curare la transazione tra il club inglese e la società di via Turati: per ora, l’unico scoglio resta l’ingaggio dell’argentino.

Un’occhiata al prossimo anno – La campagna di rafforzamento del Milan è già iniziata a fari spenti. Per la prossima estate i nomi sono tanti, ma i più importanti riguardano i ruoli chiave che i rossoneri intendono coprire il prima possibile: un terzino sinistro, un centrocampista di classe e una punta per completare l’attacco. Maxwell è il primo nome per la fascia difensiva, mentre Hamsik è, come da tempo dichiarato, il sogno della dirigenza milanista. Tuttavia, una probabile alternativa si fa strada nei piani rossoneri: Christian Eriksen, 19enne talento danese in forza all’Ajax, potrebbe approdare in Italia grazie alla mano del solito Raiola. La giovane stella, diverrebbe così il colpo del mercato del Milan nel caso in cui saltasse l’affare Hamsik. Per l’attacco, si sonda il brasiliano Jonathas del Brescia che ben sta figurando nella cadetteria. Un tentativo per opzionare il giovane attaccante sarà fatto già nelle prossime settimane.

Giuseppe Carotenuto