Home Spettacolo Cinema

“Non me lo dire”: si concludono le riprese per la commedia con De Santis

CONDIVIDI

Fine riprese – Si concluderanno venerdì 15 Ottobre le riprese del film “Non Me Lo Dire” diretto da Vito Cea e prodotto da Idea Comunicazione e Spettacolo Soc. Coop., in collaborazione con Apulia Film Commission e con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema. Scritto da Antonio De Santis, il film è stato girato interamente in Puglia e, durante le cinque settimane di lavorazione, ha toccato alcune delle più suggestive location della regione, da Margherita di Savoia a Fasano, passando per Trani e Monopoli, per poi concludersi nella suggestiva cornice del Teatro Petruzzelli di Bari.
“Non me lo dire” tenta il ritorno ad una commedia all’italiana schietta e per nulla volgare, che si pone come unico obiettivo quello di intrattenere lo spettatore con una sana risata. E quest’ultimo è anche lo scopo che Uccio De Santis, protagonista del film, si è prefissato durante tutto il corso di un’ormai consolidata carriera come attore comico sia teatrale che televisivo, seguito al suo lancio nella trasmissione “La sai l’ultima?”, negli anni ’90. Al suo fianco, oltre al consolidato cast di Mudù che da anni lo segue nelle sue scorribande televisive e teatrali, ci sono le attrici Mia Benedetta, la francese Aylin Prandi ed il noto attore Nando Paone. Al progetto ha partecipato amichevolmente anche l’attore Gianni Ciardo che, insieme a Daniela Desideri, ha curato le musiche.

Sinossi – Lello (Uccio De Santis) è un noto attore comico impegnato con la sua compagnia teatrale in una fortunata tournée che lo porta a calcare i palcoscenici di prestigiosi teatri. Una sera come tante, rientrando a casa, trova un biglietto della moglie Silvia che, stanca dell’arroganza e della presunzione del marito, ha deciso di lasciarlo. Lello entra in crisi e abbandona il teatro, mettendo in seria difficoltà la compagnia che, senza il suo leader carismatico, non riscuote più i successi di un tempo. Per combattere la depressione, Lello si rivolge ad uno psichiatra, che gli prescrive una cura alquanto bizzarra: ritrovare l’entusiasmo per il lavoro attraverso l’affetto dei suoi fans. Perché far ridere, in fondo, allevia le sofferenze di molte persone ed aiuta a prendere la vita con più ottimismo. E sarà proprio in questo viaggio alla ricerca dei suoi sostenitori che Lello ritroverà se stesso, imbattendosi in una serie di stravaganti personaggi e di rocambolesche avventure, che lo condurranno ad un incontro inaspettato. Ma forse non tutto è come sembra.

R. D. B.