Home Televisione A “Pomeriggio Cinque”, i maltrattamenti all’asilo Cip-Ciop con la testimonianze di due...

A “Pomeriggio Cinque”, i maltrattamenti all’asilo Cip-Ciop con la testimonianze di due mamme di Pistoia

 

A “Pomeriggio Cinque”, i maltrattamenti all’asilo Cip-Ciop con la testimonianze di due mamme di Pistoia. Le quali affermano: “I nostri figli si sentivano considerati quando venivano maltrattati”

La drammatica testimonianza di Ilaria Maggi, mamma di Tommaso – “Mio figlio è stato 25 mesi con le due imputate: ha avuto fortissimi traumi, sia nel subire violenze lui stesso che vederle sugli altri . Stavano ore e ore senza far niente, forse si sentivano considerati quando venivano picchiati piuttosto che essere abbandonati. Noi dobbiamo cercare di smontare questa credenza per fare loro capire che le punizioni arrivano solo se sono necessarie”. Queste sono le  parole di Ilaria Maggi, la mamma di Tommaso, uno dei bambini maltrattati all’asilo nido Cip Ciop di Pistoia e continua sostenendo che loro non mollano e vanno avanti cercando di ottenere giustizia e soprattutto cercare di far tornare a vivere normalmente i loro figlioletti.

Le parole di Angela Sicari, della piccola Alice – Adesso il caso e le parole di  Angela Sicari, un’altra mamma   “Alice era troppo piccolina perché io mamma potessi capire che c’era un problema:  ha cominciato a camminare a due anni e ora sembra una bambina di 18 mesi, mangia poco, dorme e quando si sveglia e urla… ora è andata all’asilo con nuove maestre ed è migliorata. La mia bambina quando ha subito questo maltrattamento non camminava e a distanza di 15 giorni ha imparato e le è tornato il sorriso”.

 

Maria Luisa L. Fortuna