Roma, Luis Enrique nasconde la squadra. Pizarro e Pjanic ok

Roma, Luis Enrique – Cresce la tensione in casa Roma in vista del derby con la Lazio di domenica sera all’Olimpico. Ed è in quest’ottica che è possibile spiegare l’insolito gesto di Luis Enrique durante l’allenamento di questo pomeriggio: il tecnico asturiano ha chiesto l’intervento di inservienti del centro sportivo e della volante di polizia posta all’interno di Trigoria, per convincere i cronisti e tifosi arrampicati sul muro di cinta del centro sportivo intenzionati a sbirciare gli allenamenti, a liberare le mura della proprietà romanista con la minaccia di sospendere allenamento. Una novità, del tutto legittima, ma che fa ben comprendere quanto l’aria del derby abbia contagiato anche lo stato d’animo del tecnico spagnolo.

Pizarro e Pjanic recuperano – Notizie confortanti giungono da Trigoria in queste ore. Non destano preoccupazione nell’ambiente giallorosso le condizioni di Miralem Pjanic, che aveva avvertito un lieve fastidio a livello lombare. Anche per questo stamattina, il centrocampista bosniaco tornato mercoledì dal doppio impegno con la propria nazionale, è stato tenuto precauzionalmente a riposo. Buone nuove anche sul fronte Pizarro: il cileno ha perfettamente recuperato dopo il fastidio di ieri al flessore e sarà della partita. Certo di rientrare in campo, infine, il portiere Stekelenburg, che con lo stop forzato di Lobont debutterà nella stracittadina proprio come il collega biancoceleste Marchetti.

 

Giorgio Piccitto