A Pomeriggio Cinque la testimonianza della psicologa Cinzia Gimelli: “Sabrina sa delle cose ma non le può dire”

 

 

A Pomeriggio Cinque la testimonianza della psicologa Cinzia Gimelli: “Sabrina sa delle cose ma non le può dire”. Il “ Caso Scazzi” si arricchisce della testimonianza fornita dalla psicologa Gimelli che  in passato ha fornito un parere psicologico-giuridico nell’interesse della difesa di Sabrina Misseri.  

 

Il parere della psicologa Cinzia Gimelli – La psicologa Cinzia Gimelli ospite, ieri venerdì 14 ottobre, in studio a “Pomeriggio cinque” e che in passato ha fornito un parere psicologico-giuridico nell’interesse della difesa della cugina di Sarah afferma: “Sabrina sa, sa delle cose come anche Cosima, ma queste cose che sa non sono dirette a se stessa, alla sua famiglia.  Lei sa delle cose ma non le vuole dire o non le può dire e queste sono le parole di Sabrina”. La psicologa continua affermando che le indagini devono essere allargate. E lei, in studio dice inoltre che sono state fatte delle trascrizioni dalla procura e ne sono state tralasciate altre, e lei si riferisce a  intercettazioni telefoniche anche tra altre persone che non sono Sabrina, Cosima e Michele.

 

Anche l’ex di Sabrina, Andrea Merico commenta – Anche l’ex fidanzato di Sabrina, Andrea Merico, ha commentato in diretta le dichiarazioni di Concetta Serrano, affermando prima di tutto di essere sempre “convinto dell’innocenza di Sabrina. Ho sempre creduto che una delle prime confessioni fatte, sia più vicina alla realtà, tante persone la pensano come me e che sia stato Michele e non Sabrina a uccidere la piccola Sarah.”

 

Maria Luisa L. Fortuna