Lazio, sentite Reja: “Totti? E’ un grande giocatore, quando gioca”

Lazio, Reja – E’ determinato come non mai Edy Reja alla vigilia di un derby capitolino che potrebbe aprire, in caso di successo, nuovi scenari per la sua Lazio: “Mi sento in debito coi tifosi. Da quando sono qui, non gli ho dato questa grande soddisfazione. Questo derby può essere fondamentale: una vittoria può aprirci nuove prospettive. Vincere il derby sarebbe importante per me e per la squadra. Abbiamo inserito giocatori di qualità ed esperienza. Arriviamo da buone prestazioni”. Poi rassicura i tifosi: “Non ci saranno ‘preoccupazioni da derby‘ – dice il tecnico friuliano. “Ho imparato subito, un anno e mezzo fa, cosa significa il derby. Ho totale fiducia nel gruppo e nei miei giocatori, stanno bene dal punto di vista fisico. Anche Klose sta bene. Reja preferisce evitare la polemica a distanza con Francesco Totti, ma non puo’ non riservare al capitano giallorosso, grande escluso della gara, una sagace battuta conclusiva: “Mi dispiace che Totti non ci sia. E’ un giocatore di grande classe, quando gioca“.

Lotito, opinione su Di Benedetto  – Claudio Lotito, presidente biancoceleste, ha commentato la notizia sul pacchetto retributivo preteso dal suo collega giallorosso Thomas Di Benedetto. “Non voglio dire se lo stipendio percepito alla Roma da Thomas DiBenedetto mi sorprenda o meno. Faccio una sola considerazione: né io né gli altri componenti il consiglio di gestione e di sorveglianza della Lazio abbiamo mai percepito emolumenti. Per me i dirigenti delle nostre società non devono guadagnare – aggiunge Lotito – ma agire con spirito di servizio all’insegna dei valori dello sport”.

 

Umberto Grano