Napoli, Mazzarri ci crede: “Il Bayern si batte così…”. Hamsik: “Il mio sogno è…”

Napoli, Mazzarri – Consueta conferenza stampa per Walter Mazzarri, organizzata dal cerimoniale Uefa a Castel Volturno, alla vigilia dell’attesissima sfida di Champions League tra NapoliBayern Monaco, in programma domani sera al San Paolo. “Nel calcio non c’è mai la sicurezza che accada sempre la stessa storia – dice il tecnico toscano -, quando abbiamo perso c’è sempre stata una grande reazione, però non sappiamo se anche questa volta accadrà”. Mazzarri è ben consapevole di trovarsi di fronte ad una delle migliori compagini del panorama Europeo: “E’ una squadra che riesce a fare tutto, sia possesso palla che giocate in verticale. Hanno doti atletiche e tecniche di primo livello. C’è grande rispetto nei nostri confronti, questo mi rende orgoglioso, ma non potremo neanche avere il vantaggio di essere sottovalutati. Speriamo di fare la gara perfetta e sovvertire il pronostico”. L’allenatore dei partenopei sembra avere le idee molto chiare sull’atteggiamento tattico che la sua squadra dovrà avere in campo: “Il Bayern ha due catene esterne molto forti, ma anche il Manchester nel primo tempo ci ha creato problemi con la catena di destra. Noi, però, sfruttiamo gli esterni quando ci bloccano le vie centrali, e viceversa, altrimenti cerchiamo la profondità per i tre attaccanti. Ho provato a prevedere un po’ tutto, tatticamente sarà una gara interessante. Dobbiamo limitarli, ma anche loro dovranno limitarci e se ci daranno l’opportunità di verticalizzare vedremo chi sarà il più bravo”.

Hamsik sogna in grande – Non solo Mazzarri, parla anche Marek Hamsik nella conferenza stampa che precede il big match del Napoli in Champions League contro il Bayern Monaco: “Sono le partite che tutti vogliono giocare, non vedo l’ora di scendere in campo e fare bene – Esordisce il centrocampista slovacco -. E’ una gara importante ma non credo deciderà il girone, è ancora presto. Sapevamo che sarebbe stato un girone duro, anche a Manchester inizialmente abbiamo sofferto ma poi siamo usciti fuori. Anche il Villarreal ci ha creato qualche problema e figuriamoci il Bayern che insieme al Barcellona è la più forte. Non sarà facile, ma ci proveremo”. Il centrocampista del Napoli non fa drammi dopo la sconfitta con il Parma nell’ultima gara di campionato: “In campionato c’è grande equilibrio, tante squadre in pochi punti. E’ un campionato tosto che si deciderà alla fine“. L’ultima battuta del calciatore slovacco non poteva che essere rivolta alle dichiarazioni del procuratore Raioladei giorni scorsi: “Napoli non è una prigione, sto vivendo benissimo e mi trovo bene. Non ci penso proprio ad andare via. Sogno di vincere con questa maglia”.

 

Umberto Grano